BOX MOD

In questa categoria troverai le migliori box elettroniche meccaniche e Bottom Feeder delle migliori marche Galactika No Name Puff ,Flawless, Eleaf, Joyetech, Ribilio, Council Of Vapor, Wismec e Kanger.

COS’E’ IL SISTEMA BOTTOM FEEDER ?

Tralasciando la traduzione da inglese a italiano quando si parla di sistema bottom feeder (d’ora in avanti BF) ...

In questa categoria troverai le migliori box elettroniche meccaniche e Bottom Feeder delle migliori marche Galactika No Name Puff ,Flawless, Eleaf, Joyetech, Ribilio, Council Of Vapor, Wismec e Kanger.

COS’E’ IL SISTEMA BOTTOM FEEDER ?

Tralasciando la traduzione da inglese a italiano quando si parla di sistema bottom feeder (d’ora in avanti BF) si intende un sistema di alimentazione dove la pressione manuale di una boccetta fa salire il nostro liquido nell’atom nella quantità che vogliamo noi.
Quindi avrete capito che di fatto andremo ad utilizzare un classico atomizzatore, un banalissimo atomizzatore, 510, 306, 901 … quello che volete.

Niente tank vari, niente CE vari. Un semplice atom.

Un’altra cosa: quando si parla di BF in genere viene spontaneo pensare ad una box mod e questo è sostanzialmente corretto poiché quasi tutte le box mod in circolazione funzionano in questo modo.

Devo precisare che ci sono anche delle box mod, anzi delle scatolette di legno fatte appositamente per contenere tank con cartom o similari. Queste ovviamente non sono sistemi BF, sono solo improbabili esercizi di modders vari che personalmente consiglierei di evitare poiché se volete svapare un cartom in un tank con soddisfazione avete solo bisogno di un ottimo Provari e non di altro.

COME FUNZIONA IL BF ?

Il principio come ho detto nel parafrago precedente è molto semplice: quando si vuole svapare si preme la boccetta quanto basta, si attiva la nostra box tramite l’apposito pulsante e si svapa.
Questa tecnica, sicuramente più diffusa, si chiama tecnica dello squonk.
Il liquido viene spinto all’interno dell’atom e poi al rilascio della boccetta viene in parte risucchiato dalla stessa boccetta, lasciando però la wick ben bagnata di liquido.

Ma si può anche premere la boccetta mentre si sta tirando: è una tecnica un pò più raffinata che consiglio di provare quando uno ha preso dimestichezza con lo squonk classico e prende il nome di blind squonk.

Le prime volte che si preme la boccetta non è affatto improbabile allagare l’atom perché si è premuto troppo forte o troppo a lungo ma vi posso assicurare che dopo mezz’ora di utilizzo avrete già preso le “misure” allo squonk e non si allagherà più l’atom.

E’ veramente facile, non serve essere dei geni. Non serve fare corsi.
Una volta tanto non serve vedere video guide tutorial.
Ma, soprattutto, non serve diventare scemi con ghiere o ghierine di regolazione.

Come tutti avrete notato in qualunque box mod, o sistema BF, è sempre presente una tazza all’interno della quale è avvitato il vostro atom: chiamatela catch cap, vaschetta di raccolta, tazza o come volete voi ma il suo scopo è semplicemente quello di contenere il liquido che dall’atom caldo, dopo aver svapato, tenderà a scendere verso il basso.
Al successivo tiro questo liquido verrà ri-aspirato passando dai forellini dell’aria dell’atom e quindi alla fine lo scopo della tazza è quello di evitare che il liquido in eccesso possa farvi “sbrodolare” liquido addosso.

Delle varie box che ho avuto ho notato che solo la Bogger VV aveva una tazza veramente piccola che conteneva pochissimo liquido. Per il resto ogni altro produttore o modder assicura ai proprio prodotti tazze di misure giuste che prevengono sbrodolamenti vari.
E quindi non dovete temere per questo, non ci sono assolumente rischi.
Quando vado in auto con il Grand VV svapo tenendolo quasi orizzontale e mai, dico mai, mi sono versato liquido addosso. Mi è successo solo con il Bogger, per l’appunto.
Tuttavia all’inizio, quando dovrete ancor imparare ad usarlo bene, fate attenzione, mi raccomando.

AUTONOMIA DI SVAPO

Il bello del sistema BF è che non dovete stare li a pigiare la boccetta ad ogni tiro.
Generalmente, ma questo dipende dall’atom che state usando, con uno squonk si riesce a fare un numero importante di tiri, da un minimo 3-4 ad un massimo di 7-8.
L’autonomia dipende oltre che dall’atom anche dal wattaggio con cui state svapando.
Chiaramente se state usando un atom da 2.0 ohm con batteria da 3.7v avrete un consumo di liquido, mentre se usate un atom da 1.5 ohm sempre a 3.7v dunque avrete un consumo maggiore di liquido e quindi l’autonomia tra uno squonk e l’altro si ridurrà sensibilmente.

Mentre state svapando sentirete perfettamente quando è il momento di ri-premere la boccetta, è un qualcosa che viene istintivo. All’inizio, come per ogni cosa, dovrete imparare a percepirlo e non è escluso che prendiate qualche steccata da atom rimasto a secco ma, ribadisco, vi basterà poco tempo per imparare il meccanismo.

QUALITA’ DELLO SVAPO

Avete mai provato il dripping ?
Ebbene il BF è un dripping NO STOP.
Un dripping continuo.
Questo non è un paragone “metaforico”, questo è reale. D’altronde il principio è il medesimo, in un caso si drippano le goccioline da sotto, nell’altro si spinge liquido da sotto, ma il risultato finale è esattamente lo stesso.

Insomma, lo svapo in modalità BF è uno svapo di qualità.

PRATICITA’ DELLO SVAPO

Il sistema BF è tremendamente pratico.
Caricate la boccetta, mettere le batterie e pigiate il pulsante.
Non serve fare altro.
Non esiste altro sistema che abbia la stessa praticità del BF.
In una scola di dimensioni piuttosto ridotte (pacchetto di sigarette, + o -) avete tutto: batterie e liquido.

LA PRIMA VARIABILE, VV O MECCANICO ?

Come in ogni altro sistema che si rispetti (LOL) ecco che anche nelle box viene l’amletico dubbio: meccanico o VV ?
O tutte e due ?
Io vi dico che svapo dalle 8 del mattino alle 17-18 del pomeriggio con il Grand VV, poi prendo il Vinci con 2×18350 (meccanico) e uso quello fino a che non vado a letto.
Se potete permettervi una sola box vi consiglio senza ombra di dubbio un qualcosa di VV.
Questo non vuol dire che i meccanici siano da scartare, ci mancherebbe: è soggettiva come cosa, se non vi importa niente del calo della prestazione del meccanico potete tranquillamente pensare ad un Grand, o un Vinci o un qualunque box di legno artigianale come la Puzzle Box o le RSM meccaniche e altre similari.

Io ho iniziato con un Grand meccanico e poi mi sono costruito la box con il circuito del Provari e da li nello svapo della giornata ho sempre e solo usato sistemi VV. La sera “esagero” con il meccanico, alla ricerca di qualcosa di ancor più performante (ma solo perché uso due batterie 18350 in serie, un tipo di svapo abbastanza “cattivo” che sconsiglierei vivamente a chi ha iniziato da poco).

Comunque che sia meccanico o vv l’importante, comunque, è che usiate sempre e solo batterie di qualità. Quindi, se siete nel dubbio, solo AW. In alternativa le NCR Panasonic.

LA SECONDA VARIABILE: L’ATOM

Ecco il primo vero grande problema che quasi tutti incontrano quando impattano nel sistema BF: l’atom.
Non è un caso che quando qualcuno mi chiede un consiglio io suggerisco sempre e solo atom Cisco.

L’atom nel sistema BF ricopre un’importanza fondamentale.

Svapare un sistema BF con atom di scarsa qualità o peggio ancora con dei cartom a lanetta è una cosa veramente poco sensata perché l’atom è il carburatore del nostro sistema e se non carbura come dovrebbe la qualità del nostro svapo calerà drasticamente.

A chi vuole partire alla grande con il BF io suggerisco gli atom Cisco, sia 510 che 306.
Ma non ci sono solo i Cisco che fanno bene, per esempio anche gli Olympian fanno bene e si trovano degli ottimi, ed economici, atom anche in alcuni shop in Polonia e Romania (Etigara, per esempio).
I cartom non li prendo in considerazione per la box, come ho già detto se volete svapare un cartom vi serve un chiodo per farci 2 o 3 fori, un tank e un provari.
Tuttavia all’inizio per evitare di rovinare gli atom potrete comunque mettere sopra alla vostra box dei cartom giusto per prenderci la mano anche se il cartom frega in quanto la sua autonomia è ben diversa da quella di un atom e quindi lo squonk sarà molto meno frequente.

SI OK, BELLO … MA QUANTO COSTA ?

Non poco. Le varie box costicchiano abbastanza.
In più ora come ora c’è un pò di moda e dunque il prezzo di questi oggetti è ancora piuttosto elevato.

Ma sareste disposti a spendere qualcosina in più sapendo che non dovrete spendere altri soldi per provare tutti i sistemi in circolazione tank e tankhettini vari ? O BB ?

Ad oggi il riferimento per le Box VV è indubbiamente il Grand VV e preso direttamente da ReosMods ha un costo di circa 170 € tutto compreso.
Per le meccaniche ci sono molte + varianti: si va dal Vinci (170 €) ad altre box di legno come la Puzzle Box (170 €) al Grand Meccanico (140 €) e cosi via.
Insomma si va dai 120-130 a poco sotto i 200.

Presa la box avrete bisogno di un numero intelligente di batterie AW, che costano dai 7 ai 15 € cadauna a seconda del modello. E poi il charger di qualità, altri 15-25 €.

Per finire gli atom: se andate su Cisco in Italia siamo sui 10-12 € a pezzo, contro i 3.50 € di quelli che vendono in Romania che pur fanno bene lo stesso. In alternativa a 7-8 € l’uno potrete prenderli in USA direttamente da Avidvapers.

Tenete presente che comunque ci sono anche gli atom rigenerabili: Chalice, ERA, cloni vari cinesi sono solo alcuni degli atom rigenerabili ora in commercio e il mercato è in espansione e grazie a questi si possono risparmiare diversi soldi sugli atom.
Anche in questo caso occhio a quello che comprate, specie sui cloni cinesi alcuni funzionano, altri no, informatevi prima nei forums.

IL NEO AD OGGI, IL PASSEGGIO

L’unico neo che trovo in questo sistema è che ad oggi non c’è una piccola box, ben performante, che si possa usare nel classico passeggio.
C’è l’ottimo reo mini, è vero, è carino ma è comunque meccanico e usa batterie molto piccole e poco performanti. Ci vorrebbe qualcosa di elettronico, studiato ad hoc.
Sono più che sicuro che a breve vedremo qualcosa di interessante a riguardo.
Sono convinto che un qualcosa di fatto veramente bene potrebbe decretare la morte della ego …

A CHI E’ RIVOLTO IL SISTEMA BF ?

Qua bisogna andare cauti.
Non consiglierei mai ad uno che vuole iniziare con la sigaretta elettronica un sistema BF perché per quanto possa essere semplice necessita comunque che uno conosca abbastanza bene la sigaretta elettronica in ogni sua parte e sia consapevole della funzione delle varie parti.
Uno svapatore che ha già provato la ego e che maneggia con sicurezza un provari o altro BB magari con un sistema di alimentazione può tranquillamente provare anche il BF e non ne rimarrà deluso, senza dubbio.
Chi è all’inizio potrebbe incontrare dei problemi, indubbiamente questo è vero. Problemi che potrebbero causare una sorta di rigetto e per questo consiglio di andarci cauti.

BOICOTTAGGIO ?

Per quale motivo i maggiori produttori cinesi hanno provato a clonare tutto, Provari incluso, e ancora non hanno clonato o fatto dei loro sistemi BF propri ?
Pensateci su qualche minuto.
Su cosa guadagnano oggi ?
Senza OMBRA di dubbio il grosso del loro guadagno viene dai vari sistemini per ego, CExx vari.
Ne possono fare una variante al mese, con nomi diversi, riciclarli e cosi via.
Ma se facessero una box cosa accadrebbe ?

Già … si taglierebbero le gambe da soli.
E quindi meglio lasciar perdere.
Oltretutto con le microtecnologie che hanno sono sicuro che riuscirebbero a fare delle box molto piccole …

CONCLUDENDO

Consiglio il sistema BF a tutti, a prescindere.
Non siate scettici, dovete provarlo.
Poi quando lo avrete provato e lo apprezzerete rimpiangerete il non averlo provato prima o almeno cosi è successo a me.

Tenete presente che in giro ci sono diverse tipologie di Box, si va dalle mini alle maxi, da quelle che entrnao in tasca a quelle che si possono usare solo davanti al PC e cosi via.

In pratica non avrete di sicuro problemi a trovare la box che fa al caso vostro !

Di Più

BOX MOD Ci sono 76 prodotti

Sotto-categorie